Gli scopi di Sentinel 2A e della missione Copernico

Standard

Il satellite Sentinel-2°, mentre viene caricato di propellente Sentinel -2, presso il porto spaziale della Guiana francese, in preparazione del volo Vega. E nelle fasi di decollo.

 

Il satellite Churyumov-Gerasimenko è alimentato nello spazio-porto mentre proseguono i preparativi per il suo lancio, per la prossima missione Vega Ariane-space, decollato dalla Guiana Francese  il 22 giugno. Costruito da Airbus Difesa e Spazio, la sonda ha ricevuto il suo carico propellente nella prima settimana di giugno nella sala S5A che serve al rifornimento e all’integrazione – con l’attività che viene dopo il processo di acquisto pre-lancio di Sentinel-2A.La  missione  designata come “volo VV05”, significa il quinto lancio del veicolo peso leggero Vega – che ha aderito ai lanci di media gittata di Ariane-space che si avvalgono già dell’uso di Soyuz e Ariane 5 pesante, per una famiglia completa di lanciatori in orbita che portano a destinazione carichi commerciali, governativi, istituzionali, scientifici e sperimentali. Lo sviluppo di Vega è stato eseguito in un programma europeo condotto dall’Italia mediante l’ASI agenzia spaziale e l’ELV SpA. Il volo VV05 segna la quinta missione di Ariane-space quest’anno con membro della sua famiglia di lanciatori, rilevando il ritmo operativo sostenuto dalla società allo Spazio-porto nel 2015. Ne sono conseguiti due voli precedenti per Ariane 5, più uno ciascuno con Soyuz e Vega. Sentinel2A è l’ultimo satellite di osservazione della Terra per l’ambiziosa iniziativa denominata Copernico in Europa, che fa capo alla commissione europea, in collaborazione con l’Agenzia spaziale europea. L’obiettivo Copernico è di fornire informazioni accurate, tempestive e facilmente accessibile per migliorare la gestione dell’ambiente, e di aumentarne la comprensione e mitigare gli effetti del cambiamento climatico, ma anche di contribuire alla sicurezza civile. Il Sentinel-2A classificato nella categoria di lanciatori da 1.140 kg consegnerà immagini ad alta risoluzione,fornito com’è di notevoli capacità multi-spettrali, che coprono un vasto -sentiero di copertura pari a 290 km. e di frequenti rivisite; l’altro obiettivo per questo satellite nell’aprile 2014 è stato quello di unirsi al veicolo spaziale Sentinel-1 messo in orbita da una missione Soyuz Ariane-space.Il secondo satelliteLancio di Sentinel-2Adel programma europeo Copernico è stato lanciato dallo spazioporto europeo di Kourou, nella Guyana francese, il 23 giugno alle 01:52 .Il rifornimento del satellite è stato completato nel sito di lancio. Indagini relative alla separazione della carenatura del Vega e allo scambio di un trasduttore di pressione del gas sono state chiuse una volta eseguite da un ESA e  da un comitato di meeting industry Advisory. Queste pietre miliari per i lanciatori  legati ai loro successi hanno fatto confermare la nuova data di lancio per il Sentinel-2A. Sentinel-2A svolge un innovativo ampio arco ad alta risoluzione d’immagini multispettrale con tredici bande spettrali che offrono perciò una nuova prospettiva della nostra Terra e della sua vegetazione. Il secondo scopo della missione che include due satelliti da inviare e cioè – Sentinel-2B – prepara un lancio nel 2016.

Offrendo una ‘visione dei colori’ per la missione Copernico, Sentinel-2A unisce alta risoluzione,nuove capacità multispettrali, che sono una prima assoluta per l’ESA. Con un livello di percorso di copertura di 290 km e frequenti rivisite, Sentinel-2 offre vedute della vegetazione terrestre e terrena che cambiano in dettaglio e precisione senza precedenti.

La missione fornisce principalmente informazioni per le pratiche agricole e forestali e aiuta a gestire la sicurezza alimentare. Le immagini satellitari sono utilizzate per determinare le informazioni chiavi sulle piante, come la produzione di clorofilla e il loro contenuto di acqua. Ciò è particolarmente importante per prevedere rese efficaci e applicazioni concernenti la vegetazione terrestre. La missione mapperà cambiamenti nella copertura del suolo, destinata anche al monitoraggio delle foreste del mondo. Esso fornirà anche informazioni sull’inquinamento nei laghi e acque costiere. Immagini d’inondazioni, eruzioni vulcaniche e frane contribuiscono alla mappatura di eventuali disastri e aiutare i soccorsi umanitari. Sentinel-2A è collegato al suo ‘supporto a terra elettrico’, parte essenziale di attrezzature che l’hanno testato.

Paolo Laberinti, campaign manager Launch dell’ESA, ha detto: “E ‘bello vedere il nostro “bambino” sicuro e che sta bene dopo il suo lungo viaggio. Ogni evenienza deve essere considerato quando si trasportano carichi del genere delicato, così il viaggio è stato pianificato nei minimi dettagli a mente per garantire Sentinel-2A fosse ben curato”.

“Il team non  vedeva l’ora di avviare il programma di preparazione di questo satellite per il lancio avvenuto a giugno. Il quinto lanciatore Vega continua il suo processo d’integrazione in Guiana francese ed ha mandato in orbita Sentinel-2A satellite di osservazione della Terra .Durante l’attività in sito di lancio ZLV dello spazio-porto, Zefiro 23 secondo stadio a propellente solido di Vega era integrato in cima al P80 prima fase del veicolo, che include propellente solido. Questo processo di assemblaggio verticale è stato eseguito all’interno del portale mobile del trampolino di lancio, con l’ installazione del terzo stadio di Vega, Zefiro 9 a propellente solido e un top-off con lo stadio superiore liquido bi-propellente chiamato AVUM (Atteggiamento e Vernier modulo superiore) .I quattro stadi di Vega sono stati concepiti per un lanciatore leggero capace che integrare altri due veicoli di lancio di Ariane-space: Soyuz da media gittata e Ariane 5 per pesi massimi, quindi la creazione di una famiglia completa. Vega è progettato su misura per piccoli lanci e orbita satelliti di medie dimensioni, tra cui veicoli spaziali istituzionali e scientifici. Il suo sviluppo discende da un programma europeo condotto da Italia dell’ASI agenzia spaziale ed ELV SpA. Il carico utile di Sentinel-2A dal loft di Vega programmato per questa estate è l’ultimo satellite di una serie prodotti in Europa, come satelliti di osservazione della Terra per l’iniziativa Copernico, guidata dalla Commissione europea in collaborazione con l’Agenzia spaziale europea. .

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...