Le possibilità offerte da Nustar nuovo telescopio spaziale

Standard

Con questo nuovo telescopio spaziale della NASA e’ possibile studiare da vicino l’ evoluzione delle stelle, i buchi neri e le galassie.

Nustar mentre veleggia attorno alla Terra

Il NUSTAR

 

Il Nustar (Nuclear Spectroscopic Telescope Array) è un telescopio spazialedella NASA per l’osservazione dei raggi X che utilizza il telescopio Wolter per rilevare i raggi X da sorgenti presenti nello spazio. Il telescopio è stato lanciato con successo il 13 giugno 2012 con un razzo Pegasus a partire dall’atollo di Kwajalein.Lo scopo principale del telescopio è quello di individuare e studiare i buchi neri supermassicci (che hanno masse miliardi di volte maggiori di quelle del Sole).
A caccia di buchi neri NUSTAR,il  telescopio della NASA che ha preso le sue prime immagini , le nitide foto in assoluto di raggi X ad alta energia provenienti dallo spazio profondo. NuSTAR ( Nuclear Spectroscopic Telescope Array) osservatorio è stato lanciato il 13 giugno 2013 , con l’obiettivo principale di documentare eventi di alta energia nello spazio profondo , come i buchi neri . E ‘in grado di produrre immagini con 100 volte più sensibilità e 10 volte di più la risoluzione di qualsiasi altro telescopio a raggi X , compresi i suoi predecessoriChandra e XMM – Newton .Le prime immagini ( sotto) mostrano la Cygnus X – 1 buco nero che sta gradualmente esaurendo il gas da una stella gigante nelle vicinanze, cioè a 6.000 anni luce dalla Terra . “E ‘ come indossare un nuovo paio di occhiali -ha spiegato Fiona Harrison , ricercatrice NUSTAR presso il California Institute of Technology- e vedere gli aspetti del mondo che ci circonda chiaramente per la prima volta  ” .L’immagine nel riquadro in alto a destra del quadro è di uno spazio nello spazio, circa due volte il diametro della luna e stata scattata dal telescopio Integral . Sotto, foto di NUSTAR del centro di questa immagine – dimostra la capacità di NUSTAR per ingrandire un punto specifico .

Nel corso della sua missione di due anni riserverà una particolare attenzione aibuchi neri – i raggi X dei buchi neri sono abbastanza forti da rompere le sacche di gas e polveri che hanno reso difficile in passato ottenere immagini dettagliate. Si documenterà il comportamento di questi buchi neri e del loro ambiente , che può raggiungere temperature estreme di centinaia di milioni di gradi . L’obiettivo finale è quello di generare una mappa di questi buchi neri per vedere come sono distribuiti nello spazio , ma anche studiare come elementi pesanti sono stati forgiati in esplosioni di stelle e galassie, secondo ciò che sostiene  l’esperienza di attività estrema . Stelle esplose come supernova saranno studiati così come, secondo la NASA , ” strutture in cui le galassie si raggruppano come mega- città” .Le conseguenze di una supernova , G21.5 – 0.9 , è il prossimo nella lista , seguita da 3C273 , una quasar ad alta energia a due miliardi di anni luce dalla Terra . Questi due punti , insieme con la foto iniziale , saranno utilizzati per configurare l’ottica e sensori sul telescopio per le impostazioni ideali e di posizione .NUSTAR è parte del programma di Piccolo Explorers della NASA , progettato per produrre operazioni relativamente a basso costo .  La gravità e l’ Estremo Magnetismo tramite il  Piccolo Explorer ( Gems ) , era un’altra iniziativa che, doveva lanciare nel mese di luglio 2014 il Piccolo Explorers , ma è stato annullata all’inizio di giugno a causa dei costi crescenti .Gems aveva intenzione di usare un telescopio a raggi X per esplorare l’effetto gravitazionale che una filatura del buco nero ha sul tempo e sulla materia .

Il Nustar_ a caccia di buchi neri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...