C’è un ammalato:il territorio di Siracusa e della Provincia

Standard

Tutti i politici aretusei,in questo momento a vario titolo sono attorno al capezzale dell’ammalato che poi sarebbe il territorio del Comune capoluogo e della Provincia al quale sono già stati inferti colpi mortali con l’insediamento di villette a
schiera all’americana nei paraggi delle mura dionigiane, della creazione di un nuovo centro commerciale nelle immediate adiacenze del Castello Eurialo, senza trascurare peraltro quello che s’intende creare sia nell’area del porto grande e del porto piccolo con la creazione addirittura di tre porti turistici, nuovi di zecca.
E mentre si continua a disquisire sulle modalità di applicazione del Piano Paesaggistico voluto dalla Soprintendenza e dalla Regione, il comune capoluogo coi suoi responsabili tecnici ,come segnala il PD, mettono delle “zeppe” alle procedure di applicazione, rallentando i tempi di esecuzione e i democratici aretusei, ne hanno chiesto, perciò,  il commissariamento.
Sembrano davvero tanto non delle semplici excamotages di sapore politico, quanto le furbizie dei famosi pisani di folcloristica memoria proprio per rallentare le procedure e favorire certi investimenti che hanno maledettamente bisogno di tempo.
Nel frattempo arrivano dictat specifici dei funzionari regionali che suscitano le prevedibili reazioni di un certo establishiment sia politico ma sopratutto economico locale che vuole essere salvaguardato a tutti i costi nei suoi interessi, non tenendo per nulla in conto le bellezze naturali da salvaguardare e indirizzandosi verso coloro che si oppongono o fanno “finta” di opporsi come agli untori di manzoniana memoria.
E la “commedia delle parti” recita un altro siparietto mentre l’appello per evitare il saccheggio della fascinosa Pillirina oggetto delle brame per insediare un maxivillaggio turistico, minaccia di diventare,per un silenzio quasi assordante, un problema solo da accantonare o

peggio da far passare nel dimenticatoio,nonostante gli appelli delle associazioni ambientalistiche,di Fabio Granata e di Bruno Marziano.

castello Eurialo

un altro dei luoghi sacri di Siracusa,minacciato molto da vicino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...